Hw/Sw condizionatore wi-fi

Scritto 3 Febbraio 2019 | Aggiornato 18 Febbraio 2019 | by Giuseppe

0

Rendere smart un condizionatore

I moderni climatizzatori d’aria possono essere gestiti tramite app via wi-fi. Ma se avete un vecchio climatizzatore, ecco come farlo diventare un condizionatore wi-fi  in modo da accenderlo o spegnerlo comodamente tramite app anche quando siamo fuori casa in remoto.

Per realizzare questo accrocco ho utilizzato uno smart switch wi-fi SonOff Basic, un relè aggiuntivo (per rendere il circuito pulito) e un telecomando universale per climatizzatore d’aria. Il tutto all’interno di una scatola stagna fissata alla parete vicino allo split.

 

 

Cosa è lo smart switch Itead SonOff

Il SonOff è un piccolo dispositivo smart che consente di comandare da remoto qualsiasi apparecchio elettrico – fino a un massimo di 10 A (2500W) è composto da un ingresso di corrente a 220V e un uscita dove vengono collegati i rispettivi fili della fase e del neutro.

 

 

Tramite l’applicazione Ewelink è possibile decidere di accendere, spegnere o programmare un timer per diversi dispositivi come ad esempio lampade, TV, macchine del caffè e altro. La connessione avviene tramite un server internet quindi può risultare davvero comodo gestire i vostri apparecchi quando siete fuori casa, ma funzionano anche in locale in caso di assenza al collegamento internet.

Esistono diversi modelli di SonOff in base a esigenze specifiche, per questo accrocco abbiamo utilizzato un classico SonOff Basic V2

 

Lista della spesa

Qui di seguito vi lascio come al solito una piccola lista dei componenti che ho utilizzato con il link di acquisto. Magari tramite altri canali è possibile trovarli a un prezzo più basso, ma per praticità vi metto i link di Amazon.

– Itead SonOff Basic V2 [LINK AMAZON]
– Telecomando universale  [LINK AMAZON]
– Relè Finder 40.31.8.230 [LINK AMAZON]
– Zoccolo per relè Finder 95 [LINK AMAZON]
– Cassetta Stagna Gewiss  [LINK AMAZON]

 

SonOff climatizzatore remoto

 

 

Costruzione della scatola/telecomando wi-fi

L’accrocco consiste nel collegare il SonOff, passando prima per un relè, al tasto on/off del telecomando universale per condizionatori d’aria (non ho voluto rischiare di danneggiare il telecomando originale).
Vediamo dunque il procedimento passo passo:

 

Come prima cosa ho aperto il telecomando e ho saldato due fili sul contatto del pulsante on/off come nelle seguenti foto.

Telecomando universale climatizzatore wifi Telecomando condizionatore smontare telecomando condizionatore Telecomando universale wifi

Facendo molta attenzione a non “grattare” troppo le piste, sarebbe meglio utilizzare la pasta saldante per far attecchire più velocemente lo stagno. Sopra le saldature ci sono due buchi sul circuito stampato dove ho fatto passare sul retro i due fili.

 

Successivamente ho richiuso il telecomando facendo uscire i due fili dal vano batterie.

telecomando condizionatore

 

 

Prima di posizionare tutti i componenti all’interno della scatola stagna ho eseguito un rapido test per verificare il corretto funzionamento, quindi ho collegato l’input del SonOff alla corrente elettrica, l’output alla bobina del relè Finder e nei contatti COM e NO i fili del telecomando.

Itead SonOff Basic V2 Relè Finder

 

 

Ecco anche un rapido schema di collegamento per il Relè Finder 40.31.8.230 dove i contatti A1 e A2 sono quelli della bobina che riceve la corrente a 220V, 11 è il COM, 12 NC, 14 NO.
Personalmente ho collegato i cavi direttamente ai contatti del relè ma sarebbe opportuno e più sicuro utilizzare lo zoccolo Finder per relè che trovate nella lista della spesa.

Relè Finder schema di collegamento

 

 

Una volta testato tutto, ho inserito il Sonoff e il relè all’interno della scatola, fissati con la colla a caldo.

Climatizzatore wi-fi condizionatore tramite app

 

 

Quindi ho deciso di applicare il telecomando all’esterno della scatola, forandola in modo da far passare i cavi e lasciare libero l’accesso al vano delle batteria per poterle sostituire in seguito.

scatola tenuta stagna cassetta derivazione scatola gewiss telecomando wifi condizionatore

 

 

Non mi rimane che mostrarvi la scatola fissata al muro e collegata alla corrente elettrica.

gestione tramite app condizionatore d'aria

 

 

Infine basta configurare il SonOff con la sua applicazione Ewelink impostando il dispositivo in modalità “Inching” cioè pulsante eccitando il relè per mezzo secondo.

ewelink itead Sonoff ewelink itead Sonoff basic

 

 

Considerazioni finali

Vi ricordo di prestare attenzione quando si lavora con la corrente a 220V, lavorare sempre con i dispositivi scollegati dall’alimentazione e non rischiare.

Il relè aggiuntivo, come già detto, l’ho utilizzato per rendere il contatto pulito altrimenti il relè interno del SonOff non fa altro che passare corrente a 220V direttamente al nostro dispositivo. Esiste un modo per apportare una modifica interna al SonOff e avere così il contatto pulito, ma personalmente ho preferito non rischiare di danneggiare il dispositivo.

Ammetto che le saldature e le connessioni non sono il massimo, ma è la prima scatola di tre che devo realizzare per poter accendere o spegnere i miei climatizzatori d’aria.  Prometto che per le prossime mi impegnerò di più, questo era più che altro un esperimento che è riuscito perfettamente.

 

Se avete dubbi o volete chiedermi qualche informazione in più, scrivetemi un commento qui sotto.

 


Tags: , , , , , , ,


About the Author

Operatore video e appassionato di fotografia, ha studiato informatica ed elettronica. Combinando tutti questi elementi verrà fuori un bell'accrocco.


Cosa ne pensi di questo accrocco? lascia un commento !

Back to Top ↑

Offerte della Gaming Week Offerte della Gaming Week X